Laura Massimo in bicicletta

  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

Paciclica-Brescia 2014 in avvio l'organizzazione

paci 2011 webAugurandovi Buone Feste per un 2014 sui pedali, cogliamo l'occasione per iniziare le iscrizioni all'edizione di Paciclica del 16, 17, 18 e 19 ottobre  2014.
Ci muoviamo con largo anticipo nella consapevolezza di

ciao Madiba

mandelaanche noi ci uniamo a tutte le persone - non solo sudafricane - che piangono Madiba, un uomo di statura eccezionale che ha certamente cambiato la storia mai venendo meno ai propri ideali di uguaglianza e libertà. Per noi uno dei più grandi simboli della storia contemporanea, un simbolo al quale tutti dovremmo guardare capace di trasformare un ideale in realtà.

Paciclica 2014

una Marcia "lunga un anno"

maglia paciclica sitoweb 2010

si svolgerà il 19 ottobre 2014 la prossima marcia per la pace Perugia-Assisi

promo Destinazione Sarajevo


il documentario originale è di 37 minuti: voce narrante di Laura Mantovi

un'amica Giuseppina Biffi

ACQUERELLO--AUTUNNO--mini webCapita di vedere appeso ad un muro di casa un dipinto, in questo caso un acquarello, capace di rapire lo sguardo. Non parliamo di artisti affermati, parliamo in questo caso di una artista, Giuseppina, capace di distinguersi davanti alle tele usando le tecniche più svariate.

due giorni intensi coi paciclici a Presegno

web964clicca l'immagine per il video di questa particolarissima tradizione popolare del lavoro nelle valli: il bastarel. Sandro Zanaglio, 79 anni di vita rurale, è lo straordinario interprete di questa tradizione. A lui va tutta la nostra incondizionata ammirazione.

 

L'Italia dovrebbe essere l'Arabia Saudita dell'energia rinnovabile.
Nessun Paese europeo ha le vostre risorse: il sole, la forza del mare, il vento, le montagne.

Jeremy Rifkin


«Ogni faccia è un miracolo. È unica. Non potrai mai trovare due facce assolutamente identiche. Non hanno importanza bellezza o bruttezza: sono cose relative. Ogni faccia è simbolo della vita, e ogni vita merita rispetto. Nessuno ha diritto di umiliare un'altra persona. Ciascuno ha diritto alla sua dignità. Con il rispetto di ciascuno si rende omaggio alla vita in tutto ciò che ha di bello, di meraviglioso, di diverso e di inatteso. Si dà testimonianza del rispetto per se stessi trattando gli altri con dignità.»


Tahar BenJelloun, 1998